Archivi tag: Appello

Gli affreschi di San Marco dei Sabariani

Firma la petizione per salvare gli affreschi di piazza Sabariani

Tramite la piattaforma Change.org, il gruppo Facebook “Sei di Benevento se…“, ha scritto una petizione per richiamare l’attenzione del Sindaco del Comune di Benevento, della soprintendenza ai beni culturali di Caserta e  Benevento e della Soprintendenza ai beni archeologici di Salerno,  sul pericolo che incombe sugli affreschi longobardi presenti  nella cripta della chiesa dedicata a San Marco dei Sabariani, da cui prende il nome la piazza.


Clicca per firmare la petizione

oppure

punta il lettore QRCode del tuo telefono su questa immagine
QRCode Sabariani


Da una prima stima informale effettuata dalla soprintendenza, la somma iniziale per impedire che gli affreschi siano persi per sempre ammonta ad 20.000 €. Per completare i lavori mettendo gli affreschi a disposizione della comunità 80.000€

Antonio De Capua, dottorando in matematica presso l’università di Oxford (UK) ha pubblicato una pagina su Wikipedia per approfondire la conoscenza di questo bene, attualmente nascosto sotto la protezione costruita sugli scavi, con la sorveglianza della soprintendenza dei Beni Culturali e quella dei beni archeologici, effettuati dall’ENEL, e che portarono alla luce gli affreschi.

La cosa appare ancora più grave se si pensa che Piazza dei Sabariani si trova all’interno della Buffer Zone disegnata intorno alla Chiesa di Santa Sofia, dichiarata dopo non pochi sforzi da parte anche dell’amministrazione comunale, patrimonio dell’umanità da parte dell’UNESCO all’interno dei (pochi) siti che testimoniano la presenza dei longobardi in Italia.mappa buffer zone

La petizione ha già attirato l’interesse di molte persone, al momento della pubblicazione di questo articolo sono oltre 800 le firme raccolte, ma è necessario che l’adesione sia molto più estesa affinché sia evidente l’interesse della comunità per un’opera importante che rischiamo di perdere per sempre.

L’intervento per la messa in sicurezza degli affreschi e per la loro fruizione, sarebbe, inoltre, coerente con il tentativo di utilizzare le testimonianze come punto di interesse per il turismo internazionale.

Leggi gli altri articoli sul tema